Accesso Area Soci

User On-Line

Abbiamo 35 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti Registrati

  • IW7CRP
  • IZ7DOW
  • IZ6OUF
  • IK7TDT
  • IZ7YPK
  • IZ7UJZ
  • IU0FOH
  • IU7IGU

Contatore Visite

011042
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Settimana Scorsa
Questo mese
Mese Scorso
Tutti i Giorni
33
79
332
10386
763
1165
11042

Il tuo IP: 3.234.210.89
17-11-2019 05:57

I radioamatori operano per interesse personale, senza fini di lucro, con l'obbligo di trasmettere solo informazioni private, tecniche e metereologiche o che comunque non possano venire considerate in concorrenza con i servizi commerciali o pubblici di Telecomunicazioni. Le trasmissioni vengono effettuate su bande di frequenza denominate appunto "bande radioamatoriali" a loro rigorosamente riservate, nel campo che va dalle onde lunghe alle microonde. Soprattutto nelle gamme delle onde corte, sfruttando la forte propagazione ionosferica, i radioamatori possono realizzare collegamenti anche fra stazioni fra loro agli antipodi pur utilizzando potenze paragonabili a quelle di una comune lampadina ed irradiate da antenne di limitata estenzione.

 

[Fonte: www.cisar.it]